Ingrid Bergman diceva che la felicità è buona salute e cattiva memoria e questo è quello che sostengo tutti i giorni.

Ti e mai successo di pensare a qualcosa di particolare e continuare a farlo per tutta la giornata e anche per i giorni successivi? Che ne sò: una barzelletta?

Alcuni studi attestano che pensiamo quattordici volte di più ai fatti negativi di quelli positivi. Vi rendete conto? quattordici:

Pensate ora a un fatto positivo e leggete adesso ad alta voce: uno, due, tre, quattro, cinque, sei, sette, otto, nove, dieci, undici, dodici, tredici, quattordici.

Fatto. E adesso respirate. E’ cambiato qualcosa? Ovviamente si! La vostra consapevolezza dei passi che la vostra mente fa.

Sempre un altro studio recita che ogni giorno facciamo… Ti sei mai chiesto quanti pensieri facciamo ogni giorno?

…facciamo dai cinquantamila ai sessantamila pensieri ogni giorno per ogni persona.

Orientare la tua mente è quello che devi fare adesso.

Un vecchio proverbio recitava: Nessuno è perfetto, ma chi vuol essere Nessuno?

Quindi ricordatevi che la buona salute sta prima nella vostra testa e ricordatevi solo questo del vostro passato, come diceva Ingrid Bergman.

Pin It on Pinterest

Share This
×

Ciao!

Clicca qui per mandare un messagio o invia una email a gualdi@gianbattista.it

×